Alimentazione: il ruolo del Pediatra

  1. Rispondere con competenza alle richieste di salute e di prevenzione
  2. Assumere un ruolo attivo nella promozione di una corretta alimentazione
  3. Fornire indicazioni e strategie di comportamento adeguate
  4. Non limitarsi a controllare la crescita
  5. Condizionare favorevolmente le scelte nutrizionali del bambino e dell’intera famiglia attraverso un’anamnesi approfondita.
  6. Controllo costante delle curve di crescita
  7. Revisione costante dei propri protocolli alimentari, aumentando la frequenza delle informazioni sull’alimentazione a partire dall’anno di età
  8. E’ importante la massima variazione degli alimenti, onde ridurre il rischio di accumulo di contaminanti
  9. Consigliare un limitato uso del televisore, soprattutto MAI DURANTE I PASTI!
  10. Far evitare l’uso di bevande zuccherate e di fuoripasto
  11. Consigliare l’abbandono del biberon a partire dai 2 anni
  12. Dai 2 anni in poi stimolare il movimento (abbandono del passeggino!)

A cura di:

Giorgio Pitzalis Medico Pediatra FIMP specialista in Gastroenterologia Pediatrica

Condividi Questo post su